Lodi
18°
cielo sereno
umidità: 56%
vento: 3m/s SE
Max 18 • Min 15
Weather from OpenWeatherMap

Le città dei portici: ecco quali sono le più porticate d’Italia

lodi-today-notizie-del-lodigiano

A passeggio sotto i portici di quattro città italiane, scoprendo record e curiosità di grandi patrimoni architettonici e culturali


Portici San Nicola Bologna

In alcune città italiane, i portici sono veri e propri capolavori urbanistici nonché monumenti simbolo. Un’eredità immensa, da custodire e ammirare passo dopo passo. Inoltre, passeggiare sotto i portici è suggestivo quanto piacevole, soprattutto d’inverno, perché riparano dal freddo e dalle intemperie. E’ Bologna la città dei portici per antonomasia. Nel capoluogo felsineo, i porticati misurano portici-san-nicola-bolognacomplessivamente più di 38 chilometri, contando solo quelli nel centro storico, 53 chilometri aggiungendo quelli fuori porta. Al mondo non esiste un’altra città più porticata. Per la loro importanza artistico-culturale, i portici bolognesi sono stati inseriti nel 2006 nella “Tentative List” italiana dei siti candidati a diventare Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Bologna vanta portici da record, a partire da quello di San Luca, il più lungo del mondo: si estende per 3.796 metri e consta di 666 arcate. Il portico più largo della città è, invece, quello della basilica di Santa Maria dei Servi, in Strada Maggiore, mentre il più alto è il portico dell’Arcidiocesi di Bologna, in via Altabella, che sfiora i dieci metri d’altezza. Infine, il portico più stretto, largo appena 95 centimetri, si trova in via Senzanome, nel quartiere Saragozza.


Portici via Roma Torino

La seconda città italiana più porticata è Torino. Costruiti per volere dei Savoia, i portici moderni del capoluogo piemontese raggiungono una lunghezza complessiva di 18 chilometri, dei quali 12 sono interconnessi. Progettati con la duplice funzione di abbellire la città e di proteggere i sovrani dalla pioggia, i portici di Torino sono un vero e proprio capolavoro dell’urbanistica, per l’eleganza portici-via-roma-torinoarchitettonica e gli stili differenti che li caratterizzano, dalla pietra grigia di Via Po al marmo di via Roma. Inoltre, a differenza di Bologna e Padova, i portici di Torino sono il frutto di una pianificazione urbanistica statale, e vennero dunque costruiti con la precisa intenzione di ottenere una monumentalità lineare. Per questo, si presentano più omogenei e meno frazionati fra le varie proprietà. Per i suoi portici unici al mondo, Torino vanta la più ampia zona pedonale d’Europa, oltre all’appellativo di “città salotto”, perché al riparo dei porticati si può passeggiare comodamente, ammirando, le piazze, i monumenti e i palazzi storici delle città o sostando davanti alle vetrine o nei locali più in voga.


Portici Palazzo della Ragione Padova

A Padova, i portici sono disseminati ovunque nel centro cittadino e hanno uno sviluppo complessivo di portici-palazzo-della-ragione-padovacirca 12 km. La città veneta è al secondo posto nel mondo, dietro Bologna, per il rapporto più alto tra l’estensione dei portici e il numero di strade. Qui possiamo ammirare portici in stile romanico, gotico, rinascimentale, neoclassico e moderno. Non molto dissimili dai portici bolognesi, quelli padovani si distinguono per essere spesso più bassi e, di conseguenza, più bui. E’ possibile ammirare i portici più solenni di Padova al Palazzo della Ragione, al Palazzo Emo Capodilista e alla casa di Palla Strozzi.


Portici Cuneo

portici-cuneoCuneo si piazza al quarto posto, tra le città più porticate d’Italia, con ben 8 kmdi portici. Nel “Capoluogo della Granda”, i portici presentano arcate solenni ed omogenee, costruite seguendo un progetto architettonico ben definito. Passeggiando sotto i portici di Cuneo, ci si può imbattere nelle caratteristiche botteghe della città, nei negozi eleganti e negli invitanti caffè e pasticcerie.

LODI TODAY NOTIZIE IL CITTADINO

Condividi l'articolo!
 
Lodi
18°
cielo sereno
umidità: 56%
vento: 3m/s SE
Max 18 • Min 15
22°
Dom
22°
Lun
24°
Mar
24°
Mer
28°
Gio
Weather from OpenWeatherMap